Vanessa Incontrada protagonista della fiction “Come una madre”

Una serie diretta da Andrea Porporati, a metà tra road movie e favola nera. Tre appuntamenti in prima visione su Rai1 da domenica 2 febbraio

80 0
Vanessa Incontrada in Come una madre su Rai1

Vanessa Incontrada torna protagonista su Rai1 nei panni di Angela, protagonista della nuova fiction “Come una madre”, diretta da Andrea Porporati. Nel cast anche Sebastiano Somma, Ivan Franek, Crystal Deglaudi, Tancredi Testa, Marco Cocci, Simone Montedoro e con le partecipazioni straordinarie di Katia Ricciarelli e Giuseppe Zeno. Tre appuntamenti in prima visione su Rai1 da domenica 2 febbraio.

La trama

Angela Graziani (Vanessa Incontrada) è una donna che ha perso tutto. Matteo, suo figlio di 9 anni, è morto in un incidente stradale e da quel momento la sua vita appare finita: come madre, come moglie, come donna. Per guarire dalle sue profonde ferite si rifugia su un’isoletta della Toscana. Mentre cerca di ritrovare una pace impossibile, da un giorno all’altro si ritrova a dover proteggere da una banda di criminali i figli della sua vicina di casa, Elena, assassinata per cause misteriose.

Angela è costretta a fuggire con i bambini

I due bambini, Valentina e Bruno (Crystal Deglaudi e Tancredi Testa), sono soli e in pericolo. Non sono figli suoi, ma l’istinto di Angela le chiede di proteggerli come una madre. Secondo l’agente dell’intelligence, Massimo Sforza (Sebastiano Somma), ad aver ucciso Elena è proprio Angela. Intanto i killer vogliono a tutti i costi Valentina e Bruno: i bambini, infatti, sono involontariamente depositari di un segreto. Per tutte queste cose, Angela si ritrova costretta a fuggire con i bambini nel tentativo di proteggerli e salvargli la vita.

Un percorso di rinascita

Durante la fuga, Angela e i bambini impareranno a vedere il mondo con occhi diversi, a conoscersi e a volersi bene incontrando paesaggi e personaggi nuovi. Un viaggio che li porterà a scoprire un paese bellissimo, tra gli angoli segreti dei boschi, delle campagne e delle città. Tra inseguimenti, paura e senso di responsabilità, attraverso una fuga a perdifiato in giro per l’Italia, Angela affronterà un percorso di rinascita, recuperando se stessa e la capacità di amare.

«Una donna che non si volta dall’altra parte»

Nella fiction diretta da Andrea Porporati ci sono tutti gli ingredienti per tenere gli spettatori col fiato sospeso, in un viaggio tra i pericoli, ma anche tra i sentimenti. Una serie a metà tra road movie e favola nera. «Angela non è un’eroina, una martire o una santa – afferma il regista – ma una donna normale. È una persona che in quel momento è stata chiamata a proteggere due bambini e lo fa. Una donna che non si volta dall’altra parte di fronte alle ingiustizie».

Elisabetta Zazza


Lascia un commento