Per la prima volta a Roma arriva “Mary Poppins”, il musical

La tata più amata di tutti i tempi al Sistina fino al 6 gennaio. Lo straordinario adattamento italiano è stato diretto dal regista Federico Bellone

87 0
Mary_Poppins_IlMusical_fotodiAlessandroPinna

Dopo il grande successo di Milano, con sette mesi di programmazione, 200 repliche e 200.000 spettatori con serate quasi tutte sold-out, il musical di “Mary Poppins” approda per la prima volta a Roma. Sarà in programmazione al teatro Sistina fino al 6 gennaio 2020, per poi tornare in replica a Milano.

La tata che ha fatto sognare milioni di bambini

È la prima produzione italiana del musical prodotto dalla WEC (World Entertainment Company), ispirato ai meravigliosi racconti di Pamela L. Travers e all’amatissimo film di Walt Disney del 1964, con Julie Andrews nel ruolo della famosa tata, che diventerà la più amata di tutti i tempi. Un film di fama mondiale, che vinse ben 5 oscar e che ha avuto un sequel nel 2018, “Il ritorno di Mary Poppins” con Emily Blunt, basato su un altro dei romanzi della Trevers, “Mary Poppins ritorna”.

Mary Poppins ha fatto sognare milioni di bambini. Chi non ha mai cantato ”Un poco di zucchero” o “Supercalifragilistichespiralidoso”? chi non ha mai desiderato di volare o camminare con lei sui tetti? Non si può non amare Mary Poppins, la tata che tutti vorrebbero avere. Lei, che con il suo buffo ombrello vola leggera nell’aria, lei che con uno schiocco di dita riesce a mettere in ordine la stanza, lei che ti fa entrare in un dipinto pieno di colori e di avventure meravigliose. Con Mary Poppins non ci si annoia mai, e anche con il suo amico Bert, uno spazzacamino che balla sopra i comignoli!

Mary Poppins

La trama di Mary Poppins

“Mary Poppins” racconta la storia della famiglia Banks, composta dal Signore e la Signora Banks e i due figli, Jane e Miachael, che vivono in un tranquillo quartiere di Londra. I due coniugi stanno attraversando un momento difficile perché i figli sono fin troppo vivaci e incontrollabili e hanno bisogno di una nuova tata. I bambini vorrebbero una tata buona, paziente, allegra, mentre i genitori la vorrebbero severa e rigorosa.

Quando appare alla porta Mary Poppins, sembra essere la risposta a tutte le loro richieste, anche se in maniera del tutto imprevedibile e originale. Mary Poppins accompagnerà i due fratellini verso le avventure più magiche e indimenticabili, ma a beneficiare della sua presenza non saranno solo loro, ma anche gli adulti, che dalla tata impareranno tate cose, soprattutto una lezione: “tutto può accadere se ci credi!

L’adattamento italiano, per la regia di Federico Bellone

Lo straordinario adattamento italiano del musical è stato diretto da Federico Bellone. Il regista, nel corso della conferenza stampa di presentazione del musical a Roma, ha dichiarato: «L’idea per affrontare questo spettacolo è stato l’aver guardato il film “Saving Mr. Banks”. In questo film vediamo una Pamela Travers molto algida e sofferente che, a mio avviso, somiglia molto al personaggio di Mary Poppins.

Oltre, naturalmente, ai colori, gli effetti speciali, persone che volano sopra le teste del pubblico, continui cambi di scena ecc. c’è anche qualcosa di drammaturgico che accomuna tutti i personaggi: il gran bisogno di amore che si ha nella vita. Tutti i personaggi di Mary Poppins cercano questo bisogno di dare o ricevere amore, e questa è la chiave di lettura con cui abbiamo affrontato la storia».

Dopo il grande successo di Milano è la volta di Roma, in programmazione al Sistina finoMary Poppins al 6 gennaio 2020. Inoltre, la versione italiana di “Mary Poppins” sarà la nuova versione da esportare in tutto il mondo dello spettacolo. Un primato che non succedeva dai tempi di Garinei e Giovannini, fondatori della commedia musicale.

Elisabetta Zazza

Foto in pagina di Alessandro Pinna (per gentile concessione)


Lascia un commento