La Finlandia, il paese di Babbo Natale dove il sole non tramonta

L’affascinante terra del sole di mezzanotte regala aurore boreali, meravigliosi laghi ghiacciati e straordinarie notti polari

899 0
Finlandia

La Finlandia è una nazione giovane e moderna, situata nel punto più settentrionale dell’Europa, tra Svezia e Russia. Si presenta ai visitatori come un Paese pieno di contrasti. Nella parte meridionale si possono trovare molte città moderne, con una fiorente agricoltura e con l’arcipelago più bello del mondo. La zona centrale e orientale è ricca di spazi verdi e colline. Nella parte settentrionale, oltre il Circolo Polare Artico, nella Lapponia finlandese, il visitatore si trova nel Paese del sole di mezzanotte e di Babbo Natale. Il generoso “nonno” con la barba lunga e bianca vive fra le colline del Korvatunturi, dove si trova il suo laboratorio e qui, insieme ai suoi collaboratori, costruisce i giocattoli durante tutto l’anno. Ma Babbo Natale, visto che non permette a nessuno di visitare la sua casa e il suo laboratorio a Korvatunturi, dà la possibilità a tutti i bambini e ai genitori di incontrarlo nel suo ufficio di Rovaniemi.

Paesaggi della Finlandia

Dopo la conquista dell’indipendenza nel 1917, la Finlandia è passata da una società basata sull’agricoltura a una fondata sulla tecnologia, molto avanzata, creando uno degli standard di vita più alti del mondo. Varie personalità, in molteplici settori, dall’arte alla musica, sono riuscite a far conoscere e ad apprezzare l’immagine della Finlandia nel mondo intero. In questo Paese vengono prodotti e commercializzati vari articoli, conosciuti in tutto il mondo: prodotti in vetro, ceramica e tessuto. La Finlandia è facilmente raggiungibile con comodi voli diretti, ma è abbastanza lontana se si vuole conoscere il mondo che la circonda.

Possiamo vedere tutto: le aurore boreali, migliaia di laghi ghiacciati e le notti polari estive o invernali che siano. Qui il relax è garantito. Helsinki, l’ammaliante capitale della Finlandia, è l’ideale per cominciare la vacanza. La città è una metropoli attiva, dove il vecchio e il nuovo si mescolano in maniera affascinante. C’è di tutto: eventi culturali per tutti i gusti, prelibatezze gastronomiche, una scintillante vita notturna, shopping favoloso, un’ampia gamma di attività sportive all’aria aperta – come la pesca sul ghiaccio, lo sci di fondo – alle quali si può partecipare o solo assistere. Da visitare è la Lapponia del nord, un’area ricca e versatile per escursioni a contatto con la natura. Ad esempio, i safari con gli husky sono pensati come un nuovo tipo di vacanza sportiva, con quel tocco di avventura che non guasta. Guidare una slitta trainati da cani sul ghiaccio del lago o trascorrere la notte in una baita di legno sono esperienze da provare per godere al meglio del sapore della Lapponia. La rinvigorante aria invernale, gli husky veloci, la pesca sul ghiaccio, l’incantevole panorama rendono i giorni indimenticabili. Spariscono lo stress, le ansie e le preoccupazioni: la Lapponia rilassa e fa sentire rinnovati.

helsinki

Dal 1°gennaio 1995 fa parte dell’Unione Europea. Helsinki venne fondata nel 1950 allo sbocco del fiume Vantaa dal re Gustavo I Vasa, ma la posizione poco felice, portò la regina Cristina ad ordinare, nel 1640, lo spostamento sulla penisola di Vironniemi. Gli incendi, la peste e l’invasione russa (1713-23) rallentarono lo sviluppo di questa nuova città, che divenne capitale della Finlandia solo nel 1812. Cose da vedere: la piazza del Senato, dominata dalla cattedrale e la torre dello Stadio Olimpico; da non perdere la galleria d’arte Athenaeum e il palazzo del Parlamento. Avvenimenti culturali per tutti i gusti, cultura gastronomica, una scintillante vita notturna nei ristoranti dalla cucina internazionale, ravvivata da alcune specialità locali, sopratutto a base di salmone, che abbonda nei 62mila laghi del paese. Il piatto, forse più tipico, è il “kalakukko“, timballo di farina di segale, farcita con pesce e maiale. Ottimi anche i “karjalanpiirakat“, barchette di farina di segale riempita di riso o purea di patate sulla quale si spalma burro o uova. Di solito, ai pasti si beve latte o birra. Ottimo il liquore di lamponi “Lakka”. In tutti i ristoranti si cena ascoltando musica.

Carlo Franciosa


Lascia un commento