Pallavolo, Simonetta Avalle vince il premio Milita 2018 per il trionfo del Lazio al Trofeo delle Regioni

Premi Speciali a Volleyrò per i tre scudetti e al Fonte Roma per il titolo italiano di sitting. I Premi Lazio a Pino Rossi e Junior Volley Civita Castellana. Per D’Arcangelo riconoscimento alla carriera

154 0
Premiazione Avalle

La FIPAV Lazio ha assegnato il Premio Milita 2018 a Simonetta Avalle, selezionatrice del Lazio campione d’Italia al Trofeo delle Regioni. Il riconoscimento – istituito dal 2002 per ricordare la figura di Pietro Milita, giocatore, allenatore e dirigente federale che nella sua lunga carriera ha dato un contributo decisivo alla crescita della pallavolo laziale – è stato consegnato, insieme ai Premi Speciali e ai Premi Lazio, durante la conviviale di Natale al circolo Magistrati Corte dei Conti, in via del Foro Italico a Roma.

Ai microfoni dei conduttori della serata Simona Rolandi, giornalista televisiva della Rai e di Jacopo Volpi, vice direttore di Rai Sport e Presidente della Giuria per l’assegnazione dei premi, ecco l’emozione di Avalle: “Non ho vinto da sola, ma con delle ragazze magnifiche – ha detto mentre veniva accolta da una standing ovation – È stato un anno spettacolare e guardiamo avanti con tanto entusiasmo. Il lavoro del Centro di Qualificazione Regionale è già iniziato. Confermarsi è sempre difficile, ma non mi accontento mai. Ora viene il bello”.

Premi Fipav

Il prof. Enzo D’Arcangelo, autore del libro “Il Miracolo del Volley” che ripercorre la storia dei trionfi delle nazionali azzurre, ha ricevuto il “Premio Speciale alla carriera Pietro Milita”. Due i “Premi Speciali”: al Volleyrò Casal de’ Pazzi (ritirato dal presidente Caruso e dal direttore generale Teofile) vincitore di tre scudetti giovanili U14F, U16F e U18F e all’APD Fonte Roma Eur (consegnato al presidente Di Blasi e al capitano Marsiliani), primo club laziale a diventare campione d’Italia di sitting volley, la disciplina che permette l’inclusione tra atleti normodotati e diversamente abili.  Il prestigioso “Premio Lazio” è andato a Giuseppe Rossi, anima dello storico Torneo Appio che ha supportato nel corso della sua vita il connubio tra Pallavolo e Solidarietà e alla Junior Volley Civita Castellana che nella stagione passata ha conquistato la Coppa Italia di Serie A2 maschile. A ricevere quest’ultimo premio a nome di tutta la società il ds Santini.

“La pallavolo del Lazio è sempre più un punto di riferimento per centinaia di giovani – ha dichiarato il presidente FIPAV Lazio Andrea Burlandi – e continua a esprimere, anno dopo anno, tante eccellenze dal punto di vista sportivo, educativo, sociale e culturale. Questi premi lo dimostrano e ci proiettano in un’altra stagione che ci auguriamo sia altrettanto ricca di soddisfazioni”.

Tra i presenti l’ex presidente FIPAV Carlo Magri, Luciano Cecchi che ha ricordato nel suo discorso il grande successo dei recenti Mondiali di Volley maschili (di cui è stato direttore esecutivo), i presidenti territoriali, i consiglieri regionali, Roberto Tavani della Regione Lazio, Tonino Mancuso del Miur e i rappresentanti dei partner del Comitato regionale. Insieme a Pietro Milita, è stato ricordato Franco Favretto, amatissimo presidente del Comitato Provinciale di Roma. Nel 2019 ricorrerà il decennale della sua scomparsa e il CT di Claudio Martinelli ha già programmato – oltre alla manifestazione di Volley S3 ai Fori Imperiali – diverse iniziative per tenerne viva la memoria.

Foto di Sebastiano Serino per gentile concessione


Lascia un commento