Shakespeare in love, la poesia più pura sul palcoscenico del Teatro Brancaccio

Il film che ha vinto sette premio Oscar “Shakespeare in love” diventa prosa

58 0

Il film che ha vinto sette premio Oscar “Shakespeare in love” (con Gwyneth Paltrow e Joseph Fiennes) diventa prosa e va in scena al Teatro Brancaccio di Roma fino all’11 novembre. Una pellicola cinematografica di grande successo, emozioni che ora  rivivono a teatro grazie a questa produzione di Alessandro Longobardi per Officine del teatro italiano.

Il teatro nel teatro crea un effetto davvero particolare come ha sottolineato il regista Giampiero Solari: «Will e Viola recitano insieme in teatro così come nella vita. È un testo raffinato che prende vita in un gioco continuo. Il cast è composto da 19 attori, che portano in scena l’amore e l’anima del teatro». Attori che come ha sottolineato Bruno Fornasari (regia associata) sono «bravi e giusti per i ruoli che interpretano, sono stati scelti con dei workshop senza audizioni».

 

LA RECENSIONE

Ne viene fuori uno spettacolo intenso, perfetta Lucia Lavia nella parte di Viola de Lesseps. Ha l’arte nel sangue la giovane attrice figlia di Gabriele Lavia e Monica Guerritore. Un’interpretazione perfetta, recita la poesia di Shakespeare incollando a sé lo sguardo dello spettatore che resta rapito dalla voce e dai movimenti, che sono di una leggiadria unica. La Viola di Lucia Lavia è una donna rivoluzionaria, che ha un grande amore per il teatro anche se alle donne dell’epoca non era concesso di poter recitare.

Perfetto nei panni di Will Shakespeare il giovane attore Marco De Gaudio (che abbiamo già apprezzato in altri lavori teatrali e in alcune fiction targate Mediaset). Il suo Will lotta per diventare famoso e come lo stesso attore ha dichiarato «questo personaggio ha corde che mi sono vicine», e dal palcoscenico si ha proprio questa sensazione.

Viola e Will vivono una storia d’amore, ma l’amore non è solo quello tra due giovani, ma è anche quello per l’arte e per il teatro. Le parole di Shakespeare sono poesia pura e incantano gli spettatori.

La scenografia è ricca nella sua semplicità, la piattaforma girevole offre la possibilità di cambi di scena veloci e ritmici, i costumi d’epoca davvero belli fanno tutto il resto. I video non distolgono l’attenzione, ma rendono lo spettacolo ancora più unico.

 

LA STORIA

Lo spettacolo a Londra ha avuto un grande successo, e narra la storia del giovane Will Shakespeare e di come prende forma la sua opera più famosa “Romeo e Giulietta”. Una commedia degli equivoci e rocambolesca ambientata nell’epoca elisabettiana. Shakespeare non ha l’ispirazione giusta fino al suo incontro con la bella Viola, che vuole recitare ma il palcoscenico è vietato alle donne e si presenta alle audizioni vestita da uomo. Tra i due scoppia l’amore, ma lei è promessa sposa a Lord Wessex. Una storia romantica e passionale, dove comunque l’amore – che sia per una persona o per l’arte – trionfa sempre, a dispetto del tempo.

Di Gianna De Santis

 

SHAKESPERARE IN LOVE

Con

Lucia Lavia                     – Viola De Lesseps/Thomas Kent

Marco De Gaudio              – Will Shakespeare

 

E Con

Stefano Annoni, Lisa Angelillo, Luigi Aquilino, Roberta Azzarone

Michele Bernardi, Nicolò Giacalone, Carlo Amleto Giammusso

Rosa Leo Servidio, Pietro Masotti, Giuseppe Palasciano, Edoardo Rivoira

Alessandro Savarese, Giuseppe Scoditti, Filippo Usellini, Daniele Vagnozzi

 

Scene Patrizia Bocconi, Realizzazione Video Grafica Cristina Redini

Costumi Erika Carretta, Direzione Musicale Matteo Castelli

Coreografie Biagio Caravano Disegno Fonico Emanuele Carlucci

Direttore Di Produzione Carlo Buttò

 

Regia Giampiero Solari

Regia Associata Bruno Fornasari

Una Produzione Alessandro Longobardi per Officine Del Teatro Italiano

 

Fino all’ 11 Novembre 2018 al Teatro Brancaccio Di Roma

In this article

Lascia un commento