Influenza, gli uomini soffrono più delle donne

Lo rivela uno studio canadese riconducendo le responsabilità al testosterone

245 0

L’inverno porta con sé tante malattie, la più comune è sicuramente l’influenza. Una patologia quest’ultima causa non soltanto di giornate nere sul piano fisico, ma anche argomento di discussione tra uomini e donne sui suoi reali effetti destabilizzanti. Molto spesso infatti gli individui di sesso maschile lamentano dolori più forti di quelli patiti da soggetti femminili per le stesse sintomatologie influenzali, ricevendo non di rado critiche per il malessere espresso. Tuttavia, stando ai risultati di uno studio canadese, pubblicati dal British Medical Journal, gli uomini soffrono davvero più delle donne durante l’influenza. Le cause, secondo il professore Kyle Sue, docente di medicina di base alla Memorial University di Newfoundland, sarebbero da ricondurre al testosterone, capace di debilitare le difese immunitarie maschili fino al punto di aumentare la probabilità negli uomini non soltanto di contrarre l’influenza, ma anche di andare incontro a complicazioni che conducano poi a malattie respiratorie acute.

Le donne invece, dotate di un sistema immunitario meno resistente, trarrebbero vantaggio da questa situazione, sviluppando caratteristiche alternative, utili tra le altre a fronteggiare meglio il raffreddore, con meno patemi sofferti rispetto ai tanto criticati maschietti. Una condizione, questa femminile, che vale almeno sino alla menopausa, dove invece le condizioni potrebbero cambiare.

In sostanza quindi, anche il sesso forte ha i suoi punti deboli, comportandosi come un pezzo di ferro che o resiste alle intemperie o si spezza. Le donne invece sarebbero dotate di minor resistenza ma di maggior flessibilità, predisponendosi meglio a fronteggiare alcuni malanni di stagione.

Di Paolo Sabatini

In this article

Lascia un commento